Etichette

"THE BEST OF..." TOP 20! (12) 10 THINGS TO SEE IN "PHILLY" (1) A DIFFERENT SAN FRANCISCO (1) ACQUAFRAGGIA FALLS - LOMBARDY (1) ATHENS (3) BARCELONA (4) BEST ROAD TRIPS (1) BORDEAUX (2) BREMEN & HAMBURG (3) BRENT DE L'ART E GROTTE DEL CAGLIERON - LE MERAVIGLIE DEL VENETO (1) BUFFALO BILL & COWBOYS: CODY NITE RODEO - WYOMING (1) COPENHAGEN (3) CUBA (4) CUMBRES & TOLTEC - THE BEST PANORAMIC TRAIN BET RUNS ALONG NEW MEXICO AND COLORADO (1) FLORENCE (3) GUIDE TO THE FLORIDA KEYS (1) ISRAEL (5) ITALY (4) LA CITE DU VIN - BORDEAUX (1) LONDON (3) LYON & ANNECY (5) MALLORCA (3) MARRAKECH (2) MUNICH & BAVARIA (2) MUNICH & BAVARIA 2ND TIME (2) NEW YORK: LA MESSA GOSPEL (1) OUR FRIENDS EXPERIENCES (2) OUR TIPS/I SUGGERIMENTI (3) PARIS (6) PROVENCE (3) ROUTE 66 - THE MOTHER ROAD (1) SEVILLA (3) SIGURTA' GARDENS (1) SLOVENIJA (2) THIS IS US (2) TOCCATA E FUGA (1) TOMBSTONE - ARIZONA: THE OLD WEST AS IT ONCE WAS (1) UNEXPECTED NEW YORK: HIGHLINE PARK (1) UNITED STATES - CHICAGO (5) UNITED STATES - EAST COAST (9) UNITED STATES - FLORIDA (12) UNITED STATES - THE OLD WILD SOUTHWEST (13) USA - BOSTON & CAPE COD (1) USA - EAST OR WEST? (5) USA - ITINERARY (2) USA - NEW YORK AND "THE REAL AMERICA (17) USA - SOUTH NEVADA (2) USA - TEXAS & NEW MEXICO (9) USA - THE SOUTHEAST: GEORGIA - NORTHERN FLORIDA - SOUTH CAROLINA (10) USA - WEST COAST (13) USA: KAUAI - NORTHERN CALIFORNIA - OREGON (20) USA: ROUTE 66 - HAWAII - SEATTLE (25) USA: TEXAS - LOUISIANA - MISSISSIPPI - ALABAMA - TENNESSEE - ARKANSAS (4)

giovedì 31 luglio 2014

Mallorca, spanish birthday (day 1-2)

Festeggi trent'anni e opti per un "mordi e fuggi" di tre-quattro giorni al mare? Mallorca può essere la destinazione ideale, essendo la più economica tra isole baleari (Ibiza, Formentera e Minorca), ideale sia per le famiglie che per chi cerca divertimento. Con una sola nota stonata: ti aspetti un ritmo latino (siamo o no in Spagna?), in realtà dopo qualche istante realizzerete immediatamente di essere in Germania... ma con il mare a fare da sfondo. E' pieno di tedeschi...

Are you going to celebrate your birthday at sea? Mallorca could be an ideal destination, being the cheapest among the Balearic Islands (Ibiza, Formentera and Minorca), ideal for both families and for those that are looking for entertainment. With only one discordant note: you expect a latin rithm (are we or not in Spain?), but you immediately realize to be in Germany ... but with the sea in the background. It's full of german people.

COUNTRY/STATO: Spain
PLACES/LUOGHI: Cala d'Or, Es Trenc, Manacor, Sa Calobra, Paguera, Palma de Maiorca.
HOTELS: Prinsotel Alba in Cala D'Or, Hotel Paguera Park in Paguera 
CAR RENTAL/NOLEGGIO AUTO: 65 euros (from thursday to monday)
FLIGHT/VOLO: 90 euros


Atterriamo a Palma di Maiorca nel tardo di pomeriggio di giovedì (il ritorno è previsto per lunedì mattina), tre giorni pieni per poter visitare al meglio l'isola cercando di infilare nel percorso anche le solite "bravate" che ci contraddistinguono. Da Palma ci dirigeremo a Cala D'Or, sede delle prime due notti, le altre due le spenderemo in quel di Paguera, non lontano da Palma. Per visitare l'isola nella sua interezza servirebbe una settimana (pur non essendo grande sono tante le cose da vedere), ma con tre giorni abbiamo pescato il meglio, ma tralasciando purtroppo l'intera parte nord...

We land in Palma de Mallorca in the late afternoon of Thursday (the return is scheduled for Monday morning), three full days to explore the island. From Palma we drive to Cala D'Or, the place where we spend the first two nights, we'll spend the other two Paguera, not far from Palma. It takes one week to visit the whole island (it's not huge, but there are a lot of things to see), we only have three days so we need to avoid some nice places in the north of the island. 


Usciti dall'aereoporto cerchiamo la compagnia Goldcar, con la quale abbiamo noleggiato la macchina. Non essendo la fidata Alamo siamo pronti a qualche contrattempo che, ovviamente, arriva subito. Avendo pagato Ale (che conosceva l'isola essendoci stata qualche anno fa)  il noleggio dall'Italia, la "gentile" signorina pretende che le consegnassimo la stessa carta di credito con cui avevamo pagato e di conseguenza, la titolare della carta di credito sarebbe poi automaticamente diventata anche la persona che avrebbe potuto guidare la macchina. "Signorina, ma se volessi guidare io?" dice Marco e lei "certo, cinque euro al giorno". "Ok guida l'Ale" replica Marco... Finita? Macchè, 73 euro di pieno da pagare al momento (salvo poi riconsegnarla a serbatoio vuoto) per la cinquecento sono un'esagerazione anche perchè la benzina in spagna costa davvero poco. Morale della favola: se noleggerete un'auto lì la Goldcar sembrerà la più economica, in realtà a conti fatti spenderete come nelle altre compagnie. Forse anche di più...

Out of the airport we stop at GoldCar, the company where we rented the car. Troubles come immediately. Ale paid for the rent from Italy, so the lady claims the same credit card and only the owner of that credit card could drive. "Sorry, i would like to drive, not Ale" says Marco. "Ok, 5 euros every day" she answers. "Ok, Ale drives". Finished? Of course it's not finished. We are forced to pay 73 euros for e refueling (our car is a "500"): it's an exaggeration because the gasoline in Spain costs not so much. If you are renting a car there and Goldcar seems to be the cheapest, pay attention. 


Col navigatore che impiega un'ora e mezza buona a prendere i satelliti optiamo per il "fai da te", seguiamo le indicazioni e in un'ora buona siamo a Cala D'Or, attraversando da sud a est l'isola. Dicevamo dei tedeschi... sono davvero ovunque, tanto che non solo troveremo camerieri che presentandosi parleranno tedesco, ma addirittura le scritte saranno in tedesco. Sarà così in tutta l'isola. La mattina successiva cominciamo la nostra avventura nelle tipiche calette maiorchine. Decidiamo di partire dalla più famosa, Es Trenc, non lontano da Cala D'Or. Percorriamo una strada sterrata davvero stretta e ad un tratto ecco comparire il parcheggio (a pagamento, 6 euro). Eccitatissimi ci dirigiamo in spiaggia ma rimaniamo delusi: vuoi per il forte vento che ha contraddistinto la giornata di venerdì, vuoi perchè per metà era una spiaggia di nudisti (questa ci mancava...), ma preferiamo cambiare meta.

The navigator takes more than our to receive satellites and we opt for the "do it yourself", and following the signs are in a good hour we are in Cala D'Or. We spoke of the Germans before ... they are really everywhere: waiters speak german, writing are in german. It will be the same in the rest of the island. The next morning we begin our adventure in the typical Majorcan coves. We decide to start from the most famous one: Es Trenc, not far from Cala D'Or. We walk along a dirt road and suddenly the Parking (fee, € 6) appears. Excited we head to the beach but we are immediately disappointed: strong wind, sea not calm and... it's also a  nude beach! We prefer to change destination. 


Torniamo verso Cala d'Or e ci fermiamo a Cala Esmeralda: questa sì molto bella.

Let's go back to Cala d'Or and stop in Cala Esmeralda: very nice. 


Per un pomeriggio torniamo bambini, giocando con le onde insieme agli altri turisti...

For an afternoon we are children, playing with the waves along the seaside with the other tourists ...


in un ambiente davvero scenografico.

In an environment really nice.


Dopo due passi in centro e qualche negozietto di souvenir visitato...

After a walk in downtonw and a few souvenir shop visited ... 



mettiamo in pratica i consigli raccolti durante la giornata. Come ormai saprete per noi conta molto il momento della cena: l'aspetto enogastronomico è parte integrante di ogni nostro viaggio e, dopo aver sperimentato l'affollatissimo centro (ci saranno non meno di cinquanta ristoranti di ogni tipo, ma molto turistici), avevamo intuito che il "chiedere alla gente del posto sarebbe stata la cosa migliore". "Volete mangiare davvero come si deve?"... "Sì guardi, se paella è ancora meglio..." rispondiamo. "Andate al porto, non in centro e cercate l'Acquarius" ci consiglia la receptionist.

We decide to follow the receptionist's suggestions. We avoid downtown, we are going to have dinner at the port. Yes, in the afternoon we had intuition: "why dont' we ask the locals where to have dinner.". "Do you want to eat really as it should be?" the receptionist sayd... "Yes, we are looking for if paella." is our reply. "Go to the port, not in downtown and look for the Aquarius restaurant" she said. 


Mangeremo con 13 euro la paella migliore di sempre ad una decina di metri dal mare. Fenomenale.

We eat the best Paella ever with only 13 euros in front of the sea. Amazing!



Posta un commento